Dieta Fruttariana: pregi e difetti di un regime alimentare estremo.

Dieta Fruttariana: pregi e difetti di un regime alimentare estremo.

La dieta fruttariana altro non è che una dieta vegana basata sul consumo in via esclusiva della frutta come unico alimento. Chi predilige tale dieta classifica la frutta in macro aree:

  • Frutta acida che comprende agrumi, ananas, fragole, melograni, mirtilli e mele
  • Frutta con bassa componente acida nella quale rientrano mele dolci, ciliegie, lamponi, pesche pere e fichi
  • Frutti dolci come la banana, i meloni e i cachi
  • Noccioline
  • Semi vari come ad esempio quelli di zucca
  • Frutta secca come datteri, prugne secche e altri
  • Frutti oleosi come olive appunto e noci di cocco

La piacevolezza di questa dieta risiede nel fatto che la o il fruttariano può mangiare quando ne ha voglia entro un solo limite che è quello dell’attesa di almeno 45 minuti fino a 90 per alcuni tra un pasto e l’altro, ma il bello è che non deve tener conto delle calorie anche se – per opposto – chi segue tale dieta deve calcolare i frutti che consuma ovvero la loro tipologia, è idea generale infatti che chi consuma per un determinato tempo frutta secca non possa mescolare questa con altri generi come ad esempio la frutta acida o quella dolce, per il resto gli orari di assunzione del pasto sono ad esclusiva scelta di chi segue la dieta.

Pregi e difetti di questa dieta

Partiamo dai difetti di tale dieta. Tra questi vengono annoverati la carenza di determinate Vitamine come la B, la D e l’assenza totale della B12
carenza di calcio, proteine, ferro, zinco e degli acidi grassi essenziali

L’assenza e/o la poca presenza di questi componenti essenziali al nostro corpo definisce quindi questa dieta come pericolosa per i bambini e sconsigliata per gli adulti sul lungo termine visto che di fatto potenzialmente farebbe sviluppare carenze nutrizionali.

Al contrario però fu realizzato uno studio datato 1971 dove si dimostrava come una persona che seguiva questa dieta da ben 12 anni avesse un aumento consistente dei lipidi e il progressivo aumento della tolleranza al glucosio oltre che la stabilizzazione del peso corporeo per chi aveva problemi di sovrappeso. Alcune conseguenze riscontrate su chi segue tale dieta estrema. Nelle persone che hanno iniziato questa tipologia di dieta sono state riscontrate alcune costanti tra cui spiccano:

  • Un ossessione verso il cibo
  • Una fame continua

Alcuni sostengono anche che tale dieta porti e rafforzi gli stati depressivi ma su tale questione c’è il dissenso di molti e pochi elementi di analisi e di comparazione tra la patologia e la dieta stessa In generale però la dieta fruttariana appunto non consente di assumere tutte le sostanze necessarie al nostro corpo quindi i dietologi più competenti consigliano di intraprendere questa tipologia di dieta esclusivamente in due sole maniere. La prima è quella che riguarda i tempi, su brevi tempi infatti tale dieta aiuta l’organismo. La seconda è quella di affiancarla al 50% con una dieta normale.

Dieta fruttariana e l’essere umano primitivo

Le sostenitrici ed i sostenitori di questa dieta consigliano di osservare in maniera neutrale un fatto oggettivo ovvero quello legato al fatto che nell’antichità l’essere umano non era ne onnivoro, ne carnivoro ne erbivoro ma proprio fruttariano e che questo non ha compromesso affatto la sua evoluzione. Secondo la teoria di coloro che etimologicamente si definiscono non fruttariani ma fruttivori l’essere umano da sempre è attirato dai frutti come fonte primaria di alimentazione e a sostegno di tale tesi sostengono che già da piccoli i bambini non rubano carne o erba ma appunto frutta. Se invece si osserva la questione “frutta” da un lato più scientifico e meno emozionale si può dire che i frutti crudi – alimento originario – contengono la dose d’acqua necessaria al nostro corpo e questo è un dato di fatto.

Nei diversi dibattiti su questo argomento chi sostene la bontà della dieta a base di sola frutta fa un paragone – argomentato – secondo cui il punto nodale della dieta è il fatto che i nostri progenitori primitivi consumando unicamente frutta nella loro dieta avessero – e ottenessero – da questa tutte le componenti al loro mantenimento fisico e che quindi ciò è in palese contrasto con le teorie mediche attuali che contemplano una dieta variegata. E restando su questa linea i fruttivori sostengono anche, portando anche testimonianze scientifiche di tale tesi, che la frutta è l’alimento in assoluto migliore e primario per la specie umana.

Questa teoria si basa su studi antropologici condotti sulla dentatura degli esseri umani nelle epoche storiche antiche. Infine sempre a sostegno di questa tesi chi consuma esclusivamente frutta sostiene che il fabbisogno giornaliero di proteine nell’essere umano è minimo e che anzi un intenso consumo di cibi che le contengono può portare a disfunzioni fisiche. Come sempre noi consigliamo comunque di ascoltare diversi pareri e di rivolgervi ad uno o più dietologi prima di iniziare una qualsivoglia dieta, fruttariana compresa.

[wpmoneyclick id=569 /]

Previous Dieta Vegana: linea, benessere e salute nel rispetto degli Animali!

Autore

Redazione Online
Redazione Online 68 posts

Appassionati di Sport e Tecnologia, ci occupiamo con passione di inserire contenuti sempre nuovi sul Blog DimagrireVelocementeSenzaDieta.com per promuovere uno stile di vita salutare e naturale. Dicevano gli Antichi Romani: Mens Sana in Corpore Sano!

Possono piacerti:

Diete

Dieta Fast o Digiuno Intermittente: come Perdere Peso Facilmente nel Lungo Periodo

Forse avete provato molte diete dimagranti finora, ma nessuna sembra funzionare sul serio, oppure ne avete trovata qualcuna che vi è stata utile per perdere peso, ma non siete riusciti a seguirla

Diete

Dimagrire con la cyclette: trucchi e programma per perdere peso pedalando!

Inventata alla fine degli anni Sessanta e divenuta una moda diffusa già negli anni Ottanta, la cyclette – o “bicicletta da camera” – è uno degli attrezzi ginnici più diffusi

Diete

Dieta Tisanoreica: il regime alimentare iperproteico Made in Italy

La Dieta Tisanoreica è un metodo sviluppato in Italia che prevede l’utilizzo di prodotti a base di erbe. Non è concepita solo come dieta dimagrante, ma come un vero e proprio